Giornalista e scrittore, Massimo Nardi vive a Roma dove svolge un’intensa attività culturale e pubblicistica, in particolare sul web.

 

Dopo gli studi umanistici e giuridici presso il Liceo “Torquato Tasso” e l’Università di Roma “La Sapienza”, inizia la sua attività creativa negli anni ’70 quale autore della parte letteraria di brani musicali.

 

Vive la vivace atmosfera artistica di quegli anni collaborando con la “linea C” della RCA italiana, diretta dal maestro Italo (Lilly) Greco, da cui uscirono i più celebri cantautori della “scuola romana”: da Antonello Venditti a Francesco De Gregori.

 

Nello stesso periodo collabora con altri noti artisti (Nico Fidenco, Nicola Di Bari, Gianfranco Reverberi) e primarie case editrici (Cam, Zeus).

 

Nel 1988 entra a far parte della SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), dove svolgerà per lunghi anni mansioni di redattore e addetto stampa, occupandosi, in tempi più recenti, della comunicazione sui social media.

 

Nell 1993, dopo una collaborazione con l’Agenzia Giornalistica AGIM di Roma, si iscrive all’Albo dei Giornalisti. Nello stesso anno diventa direttore responsabile della rivista “Produzione&Cultura” del Sindacato Nazionale Scrittori, presieduto da Aldo De Jaco.

 

Nel 1999, dopo la scomparsa di Giuseppe Jovine, tra le voci più alte della poesia italiana del secondo Novecento, fonda, con Carlo Jovine figlio del poeta, il “Premio Nazionale di Poesia Giuseppe Jovine”, la cui prima edizione si svolge a Campobasso il 26 agosto 2000 con la partecipazione di Mario Luzi.

 

Negli anni successivi intensifica l’impegno nel campo dell’associazionismo culturale, che lo porterà ad essere eletto nell’Assemblea degli associati SIAE per il quadriennio 2003-2007, e nominato nel 2004, con decreto del Ministro del Lavoro, membro del Consiglio di Amministrazione dell’ENAP (Ente Nazionale di Assistenza e Previdenza per gli artisti).

 

Nel 2005 è tra i fondatori del network associativo “Gruppo Cultura Italia” e dei “Parchi Letterari Ideazione Stanislao Nievo”, presenti in molte regioni italiane con il patrocinio dell’Unesco e dell’Unione Europea.

 

Dal 2005 al 2010 è tra gli organizzatori della rassegna “Inediti in Biblioteca” di Maria Luisa Spaziani presso la Biblioteca della Camera dei Deputati (Roma, Palazzo S. Macuto): ciclo di incontri letterari sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

 

Nel 2007 viene nominato Commissario SIAE della Sezione Olaf (Opere Letterarie e Arti Figurative) con il sostegno della coalizione di autori ed editori “Nuova SIAE”, uscita vincente dalle elezioni per il rinnovo degli organi sociali.

 

Sempre nel 2007 assume la conduzione della rassegna televisiva “Poeti e Poesia” (dal nome della nota rivista letteraria diretta da Elio Pecora), trasmessa settimanalmente sulle frequenze dell’emittente “Televita”.

 

Negli anni successivi organizza, con l’associazione “Autori Online”, la rassegna artistico-culturale “Sinergie d’arte al Caffè Letterario”, presso il noto spazio polifunzionale situato nel centrale quartiere Testaccio di Roma.

 

Attualmente è consigliere della “Fondazione Etica ed Economia, segue lo sviluppo di “Orbisphera”, social network a vocazione culturale, e cura la redazione di “Totus Tuus”, rivista online diretta da Mons. Slawomir Oder, postulatore della Causa di beatificazione e canonizzazione di Giovanni Paolo II.

 

Principali pubblicazioni:

 

“Cancro, storia di una cura sepolta” (1993, Gruppo Immagine Editore). Indagine giornalistica su un innovatore della medicina che sperimentò per primo una dieta biologica in grado di rigenerare le difese immunitarie.

 

“Armando Donna, catalogo dell’opera incisa” (2000, Edit Faenza). Monografia d’arte in collaborazione con Franco Donna, dedicata al grande artista piemontese, considerato tra i massimi incisori contemporanei.

 

“Da I Parchi Letterari ai Poeti Contemporanei” (2009, Edizioni Artescrittura). Antologia nell’ambito della Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore, con la partecipazione di importanti autori letterari italiani: da Alberto Bevilacqua a Corrado Calabrò a Sergio Zavoli.

 

“Fioretti Giubilari” (2014, Edizioni Artescrittura). Edizione rinnovata dell’antologia poetica di autori italiani offerta in dono a Papa Giovanni Paolo II il 21 giugno 2000, nel corso di un’Udienza Pontificia in San Pietro. La ristampa è stata curata in collaborazione con il Prof. Carlo Jovine, membro della Consulta medica che ha stabilito la “inspiegabilità scientifica” del miracolo attribuito a Wojtyla, per testimoniare il ricordo di un Santo che ha lasciato un segno indelebile nella spiritualità e nella cultura del nostro tempo.

 

 

 

 

__________________________________________

_________________________________________

 

AutoriOnline